Dove acquistare i regali di Natale su internet

“Raggiunse camminando di buon passo la sua automobile e, compiaciuto di aver evitato la baraonda al sesto piano, si recò al centro commerciale per l’ultima seduta di abbronzatura e un’ultima occhiata alla calca di idioti che si erano ridotti all’ultimo momento per comprare quel che era rimasto sugli scaffali”.

È decisamente plausibile che il grande scrittore americano John Grisham abbia effettivamente vissuto una situazione di questo tipo per riportarla nel suo romanzo Fuga dal Natale, uscito in Italia nel 2005, dove descrive con grande puntualità cosa accade in un mall nei giorni più “caldi” delle festività natalizie.

D’altro canto, per un crescente numero di persone, il solo pensiero di avventurarsi in un affollato centro commerciale, in mezzo alla calca e in preda alla frenesia per l’acquisto dell’ultimo momento, sta costituendo sempre più un potente disincentivo se si è mossi dall’idea di effettuare dei doni natalizi. Se poi a tutto ciò aggiungiamo la routine giornaliera scandita dal lavoro, dagli impegni familiari e dalle mille cose della quotidianità ci si accorge che il tempo da dedicare ai regali è davvero limitato.

Da questo punto di vista, una possibilità di salvezza viene offerta dallo sviluppo delle tecnologie digitali e dalla diffusione di Internet medianti i quali fare un “presente” è diventato semplice e rapido. E allora di cosa parliamo, quando parliamo di commercio elettronico e regali online? Parliamo di un mercato di dimensioni ragguardevoli secondo la Nielsen che, stando a una sua recente ricerca che ha campionato oltre 13.000 persone sparse in 24 paesi diversi, ha cercato di comprendere le propensioni dei consumatori nei confronti dell’e-commerce.

I risultati sono stati sorprendenti. Limitando la nostra analisi all’Italia, emerge come l’88% degli intervistati faccia regolari acquisti online mentre il 12% si limita ad acquisire informazioni sui vari prodotti pur se, secondo uno studio condotto dall’ufficio statistiche dell’Unione Europea sull’anno 2016, solamente il 29% della popolazione italiana è attivo nel campo del commercio elettronico (In Europa siamo al 65%). Si scopre così che, tra le categorie merceologiche più battute, specie se si intende fare un regalo natalizio, vi sono vestiti e prodotti sportivi (non è un caso il successo di Zalando, punto di riferimento per la vendita di scarpe on-line), tempo libero (biglietti, viaggi ed eventi), libri e prodotti hi-tech (in questi settori va fortissimo Amazon).

Dopo aver passato in rassegna le principali propensioni d’acquisto e le categorie merceologiche più battute dal consumatore europeo e italiano, non possiamo non citare alcuni tra i siti più popolari dove, spesso e volentieri, si fanno i maggiori acquisti online specie in coincidenza del Natale. Campioni indiscussi sono Amazon, colosso statunitense del commercio elettronico, fondato nel 1994 da Jeff Bezos e che ha fatturato nell’anno 2016 ben 136 miliardi di dollari e Alibaba Group, compagnia cinese nata nel 2004 ad Hangzhou con un fatturato nello scorso anno di 475 miliardi di dollari.

Più specializzata nel campo della vendita di scarpe e vestiti è invece Zalando, società di e-commerce tedesca che ha fatturato 3,63 miliardi di euro nel 2016 mentre più specializzata in beni di lusso e moda è Yoox, azienda italiana fondata nel 2000 da Federico Marchetti con un fatturato di quasi 2 milioni di euro.

Infine, degne di essere menzionate sono Groupon, specializzata in offerte giornaliere di buoni sconto utilizzabili presso aziende, ed Ebay, multinazionale rivolta alla facilitazione tra domanda e offerta tra consumatori e tra aziende e acquirenti. Infine, se abbiamo intenzione di effettuare un regalo più “creativo”, possiamo volgere altrove il nostro sguardo.

È il caso di Salabam, azienda fondata a fine 2015 per iniziativa di alcuni imprenditori e professionisti del settore del travel incentive e della comunicazione. Quello che questa start-up italiana vuole fare è convincere milioni di consumatori europei online del fatto che fare regali online con Salabam è innanzitutto semplice e sicuro ma, soprattutto, divertente, sociale e creativo.

Di: Simone Morichini